Questo sito utilizza cookies tecnici, analitici e di terze parti. Per maggiori informazioni leggi l'informativa sul loro utilizzo. Proseguendo nella navigazione consenti l'uso dei cookies.

Baldaiassa, produzione e vendita specialità piemontesi con nocciole

La Baldaiassa, in provincia di Asti, zona di produzione della nocciola piemontese, si occupa dal 2009 della vendita di nocciole e della produzione di olio di nocciola, specialità gastronomiche e prodotti tipici piemontesi con e senza nocciole.

La produzione avviene direttamente nel laboratorio aziendale Baldaiassa, dove le nocciole vengono trasformate in specialità e prodotti dolci tipici piemontesi: pasticceria e biscotti, torte e prodotti da forno, creme spalmabili e praline con cioccolato o in altre specialità gastronomiche e prodotti tipici del Piemonte: l'Olio di Nocciola puro, spremuto rigorosamente a freddo o l'intramontabile Bagna Cauda, preparata però secondo l'antica ricetta piemontese con l'olio di nocciola.

Naturalmente le nocciole non sono ad uso esclusivo della produzione di specialità e prodotti tipici piemontesi ma vengono confezionate e vendute sgusciate crude oppure tostate.

La produzione di specialità piemontesi Baldaiassa, non si limita solo ai prodotti a base di nocciola, comprende infatti anche una linea di conserve tipiche: l'antipasto piemontese o giardiniera, le salse "bagnet", confetture e gelatine come quelle ottenute dal mosto di uva freisa o moscato.

La vendita delle specialità piemontesi Baldaiassa con e senza nocciole, sia in Italia che all'estero, avviene prevalentemente attraverso lo Shop online shop.baldaiassa.it gestito internamente all'azienda.

Il nome Baldaiassa, ideato per scherzo alcuni anni prima, deriva dall'incontro delle parole Baldizzone, cognome dei titolari, ed Aiassa, nome della cascina ove è fisicamente ubicata l'azienda.

Si trova nel Comune di Cortazzone, in un'area collinare denominata Val Rilate, ovvero nella porzione Monferrina nota come Colline dell'Alto Monferrato Astigiano.

L'Aiassa, così simpaticamente apostrofata, trae le sue origini da molto lontano: vecchi documenti Comunali la riporterebbero indietro al 1600, ma potrebbe forse risalire anche a periodi precedenti.

Negli anni dello splendore di queste terre, l'Aiassa, era tra le più produttive, funzionali nonché moderne realtà agricole della zona, benchè la nocciola non rappresentasse ancora l'economia principale del territorio.

L'ambizione, con un passato così glorioso, è naturalmente quella di tornare ad inorgoglire una terra purtroppo lasciata a se stessa per troppo tempo, ritrovando la produttività e gli equilibri di "allora" ma con l'ausilio delle più moderne tecnologie di "oggi": prime fra tutte quelle della comunicazione.

Quella comunicazione appunto, la cui assenza, non ha permesso un rinnovamento delle generazioni, determinando un lento declino del territorio e che il suo perdurare porterà inevitabilmente alla perdita del bene più prezioso... la propria identità; fatta di sapori, tradizioni della produzione e tecniche colturali.

Questa è la terra che Baldaiassa intende raccontare con le nocciole e le sue specialità gastronomiche e prodotti tipici piemontesi!